Archivio dell'autore: bancatempoarzignano

Equinoxe – Jean Michel Jarre

Standard

Si possono studiare le ventiquattro ore di un giorno trasponendole in musica magari inventandosi un sontuoso capolavoro costellato di inimitabili sonorità elettroniche e synth?

Spegnete la tv ed aprite mente, anima e cervello ad uno dei più grandi geni della musica contemporanea.

Jean Michel Jarre – Equinoxe (1978)

Luciano

Annunci

Il paletto della vite

Standard

Nella pratica della viticoltura il contadino utilizza dei paletti di ferro o legno.

Questi paletti vengono inseriti nel mezzo di un filare e girandoli attorno al fil di ferro che copre in lunghezza il filare lo tende permettendo al filare si sostenersi.

Ebbene quando il filo non offre resistenza non c’è soddisfazione. La soddisfazione inizia quando il filo, iniziando a tendersi, rende difficoltoso girare il bastone.

Se si riesce a far fare al paletto un altro giro significa che le braccia sono forti, toniche, robuste e questo invoglia a girare ancora, e ancora.

Epperò il contadino intelligente, diversamente da quello stolto, sa che ad un certo punto si dovrà fermare altrimenti il paletto si può rompere oppure, peggio, molto peggio, nella maggioranza dei casi reagire alla troppa resistenza scattando con violenta rabbia nella parte opposta con rottura di mani, braccia oppure anche di facce.

Ecco una persona funzione nello stesso identico modo del paletto che il contandino usa per serrare il filo delle viti.

Luciano

La lezione di Madiba

Standard

Non si vogliono fare qui dei paragoni che possono suonare come vere e proprie bestemmie, ma nel nostro piccolo quotidiano, ripeto senza voler essere blasfemi, stiamo forse portando avanti la lezione di Madiba, Nelson Mandela.

Cosa ci ha insegnato Mandela, al pari di altri grandi uomini della Terra?

Che non importa se siamo neri o bianchi, donne o uomini, africani o europei o americani, cattolici o ebrei o musulmani o atei, benestanti o poveri, belli o brutti.

L’essenziale è essere, è essere persone, è essere umani, sentirsi parte di un’umanità, individui ma non individualisti, unici ma non egoisti.

Non importa da dove vieni, di chi sei figlio, l’etnia di appartenza, la religione, il sesso;  quello che realmente conta sono  i passi che farai, le azioni, la modalità con cui ti confronti e ti confronterai col prossimo, col diverso, con chi ha bisogno e con chi forse solo esteriormente sta meglio di te.

Da un piccolo grande uomo proveniente da una terra lontanissima, ma forse mai come in questi giorni a noi vicinissima, una lezione di quanto un ideale di speranza possa essere più potente di tutti gli odi, di tutte le barriere culturali, sociali ed economiche.

Ti siamo tutti debitori, Nelson.

Luciano

Ascolta il vento e avrai risposta

Standard

Quante volte ci arrovelliamo alla ricerca di una risposta ai nostri interrogativi e più tentiamo di sbrogliare la matassa più il discorso prende insensate pieghe lasciandoci solo più confusi e pieni di rabbia per la nostra impotenza.

Amico mio, ascolta il vento e avrai risposta.

Il menestrello Bob l’aveva capito tanto tempo fa.

Qui il testo originale e la traduzione in italiano.

Blowing in the wind

Luciano

Oxygène per la mente

Standard

Da uno dei più grandi interpreti della musica elettronica, synth, un lungo viaggio che nasce nel 1976 e non ha ancora perso smalto, puro ossigeno per la mente.

Un capolavoro, sintesi riuscitissima di atmosfere musicali, a tratti forse subliminali, creazione irrimediabilmente unica ed irripetibile.

Imperdibile ascoltato a basso volume al lavoro, oppure appena impercettibile leggendo un libro o coscientemente ed attentamente studiato stesi in poltrona con gli occhi ben chiusi, sigillando la porta della mente a tutto quello che non è genio musicale.

Da gustare e riascoltare più e più volte, Oxygène di Jean Michel Jarre. Per maggiori info clicca qui.

Luciano

Intelligenza vs stupidità vs furbizia

Standard

Gira in Internet un bel video, fatto di sole didascaliche immagini.

E la domanda è: perchè gli intelligenti si fanno immancabilmente f….. dai più stupidi?

Ed ancora: perchè commettiamo puntualmente, immancabilmente, sempre gli stessi errori?

Tornerò sul tema intelligenza/stupidità molto presto, intanto come al solito sono ben accetti tutti i commenti.

http://vitaminl.tv/video/885

Luciano

 

Dedicato a due amici

Standard
Dedicato a due amici

La Commissione Europea dedica il 4 dicembre prossimo, una sala a due persone italiane purtroppo scomparse molto tempo fa e che hanno lasciato un vuoto nel cuore di molti italiani, un vuoto che si fa, se possibile, più pesante ogni giorno di più.

Un vuoto che si può toccare con mano, di valori, di ideali, di competenze e irriducibile passione nel proprio lavoro; il vuoto di due persone che non fecero mai sconti, a se stessi, prima che agli altri.

Cari Giovanni e Paolo, ci mancate ma il vostro esempio di persone integerrime, piene di limpido e ineguagliabile valore civile ci possa essere d’aiuto e di conforto in questo difficile, complesso momento storico.

La Commissione europea dedica una sala a Falcone e Borsellino

Luciano.